Chi è il RICHIEDENTE PROTEZIONE INTERNAZIONALE?

Il Richiedente asiloColui che fugge dal proprio Paese e chiede protezione in un altro Stato, diretta ad ottenere lo status di rifugiato o di protezione sussidiaria. La sua domanda è esaminata dalle autorità competenti di quel Paese – in Italia, le “Commissioni Territoriali per il Riconoscimento della protezione internazionale”.

Chi è il RIFUGIATO [art. 1 A Convenzione di Ginevra (1951), ripresa dalla legge n. 722 del 1954 di attuazione nell’ordinamento italiano]

Colui che “per fondato timore di persecuzione per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza a un determinato gruppo sociale od opinione politica, si trova fuori del paese di cui ha la cittadinanza, e non può oppure, a causa di tale timore, non vuole avvalersi della protezione di tale paese”.

A differenza del migrante, il rifugiato non ha scelta: non può tornare nel proprio Paese perché teme di subire persecuzioni o per la sua stessa vita.

Chi è il TITOLARE di PROTEZIONE SUSSIDIARIA

Colui che non possiede i requisiti per essere riconosciuto come rifugiato ma nei cui confronti sussistono fondati motivi di ritenere che, se ritornasse nel Paese di origine correrebbe un rischio effettivo di subire un grave danno.

Piano Emergenza Profughi Nord Africa

Efraim

EFRAIMinori

Codroi/po_lis

Crocicchio

Lontani dalla Violenza

Storico Progetti